lunedì 22 luglio 2019

Attività conclusiva anno 18/19

Si conclude questo anno scolastico 2018/2019. 
GOCCIOLINA ci ha accompagnato in questo percorso e la salutiamo con un piccolo ricordo, una calamita che rappresenta una barchetta nel mare simbolo del viaggio che abbiamo intrapreso.

I passaggi dell'attività:

Prepariamo le ciotoline con tutte le sfumatore, 
i bambini iniziano a colorare il quadratino in legno. 
Ogni striscia un azzurro. 
Una volta asciutto iniziamo ad attaccare i legnetti per creare la barca e il sasso per la vela. 
È necessario usare la colla a caldo; 
 per evitare incidenti di scottature e permettere al bambino di fare da solo, utilizziamo le pinzette.
 Sviluppo della motricità fine e corretta impugnatura. 
Il bambino prova enorme piacere nel fare da solo. 
Le nostre Calamite sono pronte per essere consegnate. 

L’unica regola del viaggio è: 
non tornare come sei partito. 

Buone vacanze a tutti! 






domenica 30 giugno 2019

Continuità nido-infanzia

L’ingresso alla scuola dell’infanzia è un momento importante nella vita dei bambini. Per molti si tratta del primo distacco dalla famiglia.
 Altri – in particolare quelli che hanno già frequentato il nido – sono già abituati a passare del tempo lontani da mamma e papà, ma dovranno comunque affrontare la sfida di un nuovo ambientamento.
 Tutti dovranno aggiungere nuovi punti di riferimento, che potranno trovare sia nelle insegnanti, sia nel personale non docente, sia nell’ambiente scolastico. 
 Nel nostro istituto si dà grande importanza alla continuità fra i vari ordini di scuola, perché ogni momento non venga vissuto come definitivo, ma come parte di un percorso più ampio. 
Ogni tappa è un ulteriore passo del bambino prima e del ragazzo poi verso il fine ultimo della scuola: il successo formativo di ogni studente. Perché i vari momenti didattici ed educativi siano fra loro armoniosi è necessario creare dei punti di contatto fra i microsistemi di cui il bambino si sente già parte (famiglia, nido) e il nuovo mondo della scuola dell’infanzia. Per questo sono stati predisposti gli appuntamenti che sintetizziamo di seguito: 
- Nei mesi di marzo e aprile, alcuni bambini frequentanti il nido di Cetona e di Sarteano sono stati accompagnati dalle educatrici alla nostra scuola; le insegnanti hanno potuto conoscerli e far sì che partecipassero ad attività predisposte nonché alle normali routine del plesso come ad esempio il pranzo - A maggio le insegnanti di riferimento della classe entrante si sono recate nei nidi per osservare i bambini nell’ambiente a loro familiare. Per loro questa è stata un’ulteriore occasione di familiarizzare con le docenti 
 - la mattina dell’11 giugno la nostra scuola ha aperto le porte a tutti futuri iscritti che frequenteranno dal prossimo settembre, accompagnati dalla mamma o dal papà. 
È stato un importante momento in cui i bambini hanno potuto familiarizzare fra loro e con le insegnanti. Hanno esplorato l’ambiente interno ed esterno, tornando dai genitori quando ne sentivano il bisogno. 
Anche i genitori hanno potuto vedere i locali della scuola e cominciato a conoscere le insegnanti.

Dal piccolo principe:
“Tu, fino ad ora per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.”

sabato 11 maggio 2019

Festa della mamma 3-4-5 anni

Un dono da portare a casa è per i bambini sempre un'emozione!
I PUFFETTI
 iniziano con un biglietto fiorito, 
punteggiano, attaccano
e decorano. 
Mazzolino pronto e poesia imparata! 
I bambini continuano
 colorando un fantastico grembiule.
Pennelli e colori per stoffa..
i puffetti lasciano la loro impronta,
una piccola mano che un giorno diventerà come quella di mamma!
I cinque anni colorano e personalizzano i sacchetti.
Pronti per la consegna!

FIORELLINI
Il disegno è un importante strumento di comunicazione e un’essenziale tappa di sviluppo emotivo nella vita dei bambini.
Poter esprimere se stessi attraverso i colori è un infinito piacere visivo che aiuta i nostri cuccioli nel processo percettivo di sé stessi e di quello che li circonda.
Van Gogh disse: “Cos’è disegnare? È l’atto di aprirsi un passaggio attraverso un muro di ferro invisibile che sembra trovarsi tra ciò che si sente e ciò che si può.”
“L’arte non riproduce ciò che è visibile,
 ma rende visibile ciò che non sempre lo è”. 
Paul Klee
I bambini in totale libertà disegnano e colorano,
il tutto viene plastificato per creare una tovaglietta che conserverà per sempre il disegno.
Poesia attaccata e parole dolci scritte dai fiorellini per la propria mamma.

ORSETTI
Dall'inizio dell'anno,
abbiamo raccolto le principali foto e i lavori che rappresentano gli obiettivi prefissati.
Il tutto è stato poi riportato in un quaderno che mostra la crescita dei nostri piccoli e rimane come un bel ricordo.
Poesia inventata e adattata al dono.
Alcune pagine del quaderno:
Schema corporeo a inizio anno e a fine anno.
primo giorno di scuola, prime attività, prima volta con mamma a scuola, primi giochi..
Forme, colori, ritaglio,punteggiatura,stagioni, poesie...
Tutto raccolto in ogni pagina.
Le attività mirate al quaderno sono state fatte su dei fogli a parte per poi essere applicate successivamente.
I bambini hanno poi decorato ogni pagina con timbri, adesivi e fustelle.
In seguito gli orsetti hanno preparato le scatole per contenere i quaderni.
e il simbolo del tempo passato insieme 

“Quel sorriso mi ha salvato da pianti e da dolori” (Salvatore Quasimodo)